Search:
Caritas Parrocchiale compie 30 anni - Parrocchia Olgiate Comasco
23583
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-23583,page-child,parent-pageid-20923,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive
sede caritas olgiate

EASY IMPORT

Designed with care, filled with creative elements

PARALLAX EFFECT

Tons of shortcodes provide countless options

La Caritas Parrocchiale compie 30 anni !

"Caratteristica inconfondibile di una vera comunità cristiana è l'esercizio concreto della carità”

La nascita della Caritas Parrocchiale

 

 

CARITAS a Olgiate nasce a settembre 1989, in occasione dell’emergenza profughi ( 15 – 20 ragazzi dai 18 ai 20 anni provenienti dal Libano ), su sollecitazione dell’ allora parroco di Caversaccio don Renzo Scapolo.

Don Lorenzo Calori rispose a questo appello con coraggio e un po’ di incoscienza: fu un inizio faticoso, ma l’esperienza fu arricchente.

Molti gli Olgiatesi, gia’ inseriti in altre associazioni  ( AVIS- S.O.S. – CROCE ROSSA- ALPINI- S. Vincenzo- AZIONE CATTOLICA-CIF…), contribuirono a rendere concretamente possibile quella richiesta di aiuto, trasformandola in ACCOGLIENZA E SOLIDARIETA’ GRATUITE, che sono proseguite nel tempo, ampliando il proprio servizio a diverse categorie di persone ( bambini, giovani, anziani, famiglie… stranieri e non…).

Voglia di metterci tempo, mente e cuore per andare incontro alle necessita’ di gente in difficolta’: queste furono le motivazioni degli Olgiatesi, forse anche scaturite da una eredita’ trasmessa dai nostri “ padri”: seguire e dall’esempio di quel San Gerardo di Monza, che aveva speso la sua vita per i poveri, a cui gli Olgiatesi sono rimasti devotissimi, perché li aveva salvati da una tremenda epidemia.

Voglia di metterci tempo, mente e cuore per andare incontro alle necessita’ di gente in difficolta’: queste le motivazioni degli Olgiatesi , forse anche scaturite da un’eredita’ che è stata trasmessa dai  “ padri”: seguire l’esempio di quel San Gerardo di Monza che aveva speso la sua vita per i poveri (un santo a cui sono rimasti devotissimi perche’ li aveva salvati da una tremenda epidemia).

 

Caritas ha sempre operato con personale VOLONTARIO: moltissime persone giovani e meno giovani  si sono succedute in questo lungo cammino, svolgendo compiti e mansioni differenti, secondo le necessita’ del momento ed i bisogni emergenti.

Lavorare insieme, secondo la logica della “rete” e’ stata ed e’, oggi più che mai,  la modalita’ vincente per poter affrontare disagi e necessità, sempre più ampi e diversificati a causa dei cambiamenti rapidi e complessi dell’attuale societa’.

Il principale ruolo di CARITAS è  rappresentare un punto di ascolto, per  orientare le persone che vi accedono a costruire progetti mirati,  in collaborazione con Enti ed Istituzioni competenti.

Trent’anni di ascolto, di  impegno silenzioso, di servizio.

Il nostro compito deve continuare ad essere questo:

  • “ riservare particolare attenzione agli ultimi”
  • “svolgere una prevalente funzione pedagogica” nei confronti della Comunita’ in cui CARITAS e’ inserita.

Avvisi in primo piano


CLICCA QUI PER INFO E PRENOTAZIONI →